MAO Museo d'Arte Orientrale (Fondazione Torino Musei)

Torino, Italy

 

Partner Explore Islamic Art Collections

 © MAO Museum of Oriental Art  © MAO Museum of Oriental Art  © MAO Museum of Oriental Art

Il Museo di Arte Orientale apre a Torino in un contesto favorevole dato dalla tradizione universitaria di studi orientalistici nella città e dalla presenza di un importante centro di studi specifico (il CESMEO); inoltre in questi anni la necessità di creare strumenti per la conoscenza e la comprensione di mondi culturali lontani ha fatto in modo che il museo, data la sua naturale vocazione, potesse contribuire all’ampliamento dell’orizzonte etnocentrico del visitatore.

Su questi presupposti nasce l’idea di creare a Torino un Museo d’Arte Orientale, prevedendo la ridefinizione, il rinnovamento e l’ampliamento della Sezione Orientale del Museo Civico d’Arte Antica.

Il Museo, collocato in una delle zone più vive ed affascinanti della città, ha sede in Palazzo Mazzonis (databile tra il XVII ed il XVIII), che fu di proprietà dei marchesi Solaro della Chiusa e che passò nel 1870 al Cavaliere Paolo Mazzonis, industriale tessile. Adibito a sede della manifattura, vide molti lavori di abbellimento soprattutto al primo piano ma con la crisi del settore tessile, la ditta Mazzonis cessò le attività nel 1968 ed il palazzo restò inutilizzato. Acquistato dal Comune di Torino nel 1980 ha ospitato gli uffici giudiziari dal 1982 al 2001, per divenire infine dopo gli opportuni restauri sede museale.

Il patrimonio del museo comprende circa 1500 opere provenienti da vari paesi dell’Asia, allestite in base all’area di provenienza in cinque distinte “gallerie”, le quali hanno trovato una naturale corrispondenza nella struttura edilizia dell’edificio.

Il MAO aspira alla più ampia rappresentazione della produzione artistica dei vari paesi dell’Asia, in quanto vi trovano spazio le più importanti tradizioni culturali di quel continente e ciò si coniuga con la preesistenza di significative collezioni presso diverse istituzioni della nostra città, i cui preesistenti nuclei collezionistici hanno direttamente ispirato l’articolazione del progetto espositivo del nuovo Museo secondo cinque aree culturali ben definite: Asia Meridionale, Cina, Giappone, Paesi Himalayani e Paesi islamici.

L’ordine di presentazione delle opere e il corredo didascalico mirano a mettere in evidenza i punti di contatto e le interazioni creative tra i diversi paesi nei diversi momenti storici, reintroducendo un filo unitario nel percorso museale.

Il MAO si propone inoltre quale strumento di mediazione culturale per i visitatori generalmente lontani dalle concezioni e dai climi culturali ai quali le opere esposte si riferiscono ed intende ispirare nel visitatore nuove forme di pensiero fino alla consapevolezza di quanto sia preziosa ogni espressione del sapere umano.

Il MAO, infine, propone numerosi servizi al pubblico: postazioni multimediali poste lungo il percorso, approfondimenti e catalogazione on line offerta dal sito del museo, bookshop, possibilità di accesso alla Biblioteca d’arte ed all’Archivio fotografico della Fondazione Torino Musei, seminari, conferenze, convegni e mostre temporanee ed un’aula didattica.

Address(es)
Via San Domenico11
10122 Turin
T +39 01 14 43 69 27
F +39 01 14 43 69 18
mao@fondazionetorinomusei.it

www.maotorino.it

Director
Franco Ricca
T +39 01 14 43 69 14
F +39 01 14 43 69 18
mao@fondazionetorinomusei.it



Google Maps